Come scegliere l’alimentatore del PC Gaming nel 2024?

L’alimentatore è uno dei componenti più importanti del computer, ma è spesso sottovalutato. L’alimentazione non viene fornita direttamente dal muro ai componenti all’interno del case del PC. L’elettricità passa invece dalla corrente alternata (CA – AC in inglese) fornita dalla compagnia elettrica alla corrente continua (CC – DC in inglese), necessaria ai componenti del PC alla tensione richiesta.

Come scegliere l’alimentatore del PC Gaming?

Come scegliere lalimentatore del PC copertina

Sebbene possa tentarti la possibilità acquistare qualsiasi alimentatore con una certa potenza nominale per far funzionare il PC, questa non è sicuramente una scelta saggia. Un alimentatore che non fornisce un’energia affidabile o pulita può causare vari problemi, tra cui instabilità, che tra l’altro può essere difficile da identificare.

Un alimentatore difettoso può spesso essere la causa di altri problemi, come riavvii casuali e blocchi che altrimenti rimarrebbero inspiegabili.

Vuoi una risposta veloce? Ecco una tabella di riepilogo con i fattori da considerare per scegliere l’alimentatore del PC:

FattoreDescrizione
PotenzaL’alimentatore deve fornire energia sufficiente per tutti i componenti del PC. Un PC standard richiede 500-600W, ma per componenti di alta gamma o overclocking, serve più potenza. Controlla l’amperaggio del binario +12V per la compatibilità con la scheda video.
Certificazione EnergeticaIndica l’efficienza dell’alimentatore. I livelli comuni sono 80 Plus Bronze, Silver, Gold, Platinum, Titanium. Maggiore efficienza spesso corrisponde a qualità superiore.
ConnettivitàCompatibilità con scheda madre e componenti. Gli ATX sono comuni, ma per case più piccoli potrebbero servire SFX o TFX.
ModularitàGli alimentatori modulari riducono l’ingombro dei cavi. Esistono opzioni completamente modulari, semi-modulari e non modulari.
Qualità del MarchioScegli marchi affidabili come Corsair, Seasonic, EVGA, Superflower, Thermaltake, Be Quiet per qualità e supporto tecnico.
ProtezioniImportanti per evitare guasti. Cerca protezioni da sovratensione, sovraccarico, sovracorrente e cortocircuiti.
Classificazioni di EfficienzaMaggiore è l’efficienza, minore è l’impatto ambientale e il carico termico. Scegli almeno Bronze per PC gaming.
Certificazioni di RumoreCybenetics classifica il rumore degli alimentatori. Per sistemi silenziosi, scegli alimentatori con classificazioni A++ o A+.
Binari +12VFondamentali per CPU e GPU. Assicurati che l’amperaggio sui binari +12V sia adeguato per i tuoi componenti.
Come scegliere l’alimentatore del PC: tabella di riepilogo

Considerare questi fattori ti aiuterà a scegliere un alimentatore che soddisfi le tue esigenze e ti consenta di ottenere prestazioni stabili e affidabili dal tuo PC. Continua a leggere per chiarire ogni tuo possibile dubbio e comprendere a pieno come scegliere l’alimentatore del PC.

Form factor (Tipi di alimentatori per PC)

Le dimensioni dell’alimentatore sono determinate dai fattori di forma, che includono ATX, SFX e TFX.

ATX

L’ATX è il fattore di forma più comune e può essere inserito nella maggior parte dei chassis dei PC, da micro-ATX in su, ed è equipaggiato con soluzioni di raffreddamento complete. Gli alimentatori ATX sono disponibili in vari stili, colori e alcuni includono anche un’illuminazione RGB aggiuntiva per personalizzare il tuo PC.

2° Consigliato

SFX

Gli alimentatori SFX sono più piccoli di quelli ATX e si adattano facilmente a chassis di qualsiasi dimensione, compresi mini-ITX o micro-ATX. Sono in genere completamente modulari, il che significa che puoi scegliere quali cavi utilizzare e ridurre l’ingombro dei cavi.

2° Consigliato
SilverStone SST-ST30SF v 2.0 – Alimentatore per PC SFX Series, 300W 80 Plus Bronze PC Power Supply, Low Noise 92mm
Supporta gli standard SFX ed ATX per mezzo della staffa adattatore inclusa; Output 300W continui a 40° di temperature operativa, adatto ad operazioni 24/7 (V2.0)
57,48 € Amazon Prime

TFX

Gli alimentatori TFX sono alimentatori a bassa tensione che non sono comunemente utilizzati per i giochi o la creazione di contenuti, ma sono ideali per la creazione di un PC mini o home-media.

Offerta1° Consigliato
be quiet! TFX Power 3 300W Oro | PC-Alimentatore
Potenza: 550 W
79,90 € −7,88 € 72,02 €
2° Consigliato
SilverStone SST-TX300 – TFX Serie, 300W, Alimentatore per PC 80 Plus Bronze, rumore basso, vebtola da 80mm
Supporta fattore di forma TFX standard; Alta efficienza con certificazione 80 PLUS Bronze; Ventola silenziosa da 80 mm da 18dBA
69,49 €
3° Consigliato
FUENTE DE ALIMENTACIÓN SILVERSTONE SST-TX500-G – 80 PLUS GOLD 500W TFX POWER SUPPLY
FUENTE DE ALIMENTACIÓN SILVERSTONE SST-TX500-G – 80 PLUS GOLD 500W TFX POWER SUPPLY
146,44 € Amazon Prime

Quanta potenza (Watt) ti serve?

Per determinare la potenza necessaria per il tuo sistema o per l’aggiornamento dei tuoi sogni, puoi utilizzare un calcolatore PSU (guarda quello di Seasonic o OuterVision) o un Wattmetro per misurare il consumo a pieno carico.

  • Una regola generale per determinare la potenza è quella di sommare il consumo energetico di tutti i componenti e poi aggiungere un margine di sicurezza, solitamente dal 20% al 30%, per garantire una fornitura di energia adeguata anche in condizioni di picco di carico. Questo non solo assicura un funzionamento stabile, ma lascia anche spazio per eventuali future espansioni o aggiornamenti del sistema.

Le parti che richiedono più energia nei sistemi attuali sono le GPU e le CPU. I produttori non forniscono informazioni precise sul consumo energetico delle GPU e bisogna considerare anche i possibili picchi di potenza che possono causare problemi all’alimentatore.

I valori TDP ufficiali di Intel e AMD per le loro CPU non rappresentano il consumo energetico effettivo, rappresentano il calore da dissipare. Calore e consumo sono correlati ma tipicamente il consumo sarà superiore. I valori TGP (Total Graphics Power) sono invece molto più vicini al consumo effettivo ma non vengono sempre dichiarati, o sono più difficili da trovare.

Considera anche che l’efficienza ottimale degli alimentatori si ottiene a circa 50% del loro carico. Indicativamente, i sistemi di fascia media consumano più di 250W, l’alimentatore giusto sarà di almeno 500W. I sistemi di fascia alta richiedono più di 500W, pertanto conviene valutare un alimentatore da almeno 800W – 1000W. Puoi evitare di prendere un alimentatore molto più grande delle tue necessità, ma attenzione a non sottodimensionare troppo.

Alimentatore a prova di futuro

Prevedi i futuri aggiornamenti quando acquisti un alimentatore per il tuo PC, non solo le tue esigenze attuali.Se stai acquistando un PC pre-assemblato, assicurati di sapere quale alimentatore viene utilizzato per gestire eventuali modifiche future o per facilitare eventuali sostituzioni.

È importante tenere presente che la potenza continua e la potenza di picco sono due cose diverse quando si sceglie un alimentatore. La potenza massima dell’alimentatore si riferisce alla potenza continua che l’alimentatore fornirà costantemente, mentre la potenza di picco si riferisce alla potenza massima elevata che l’alimentatore può fornire per un breve periodo di tempo. Quando acquisti un alimentatore, assicurati che il wattaggio continuo soddisfi le tue esigenze per evitare problemi quando il tuo PC funziona a pieno carico.

Acquistare un alimentatore di qualità superiore non significa che utilizzerai più energia. L’alimentatore userà solo l’elettricità richiesta dai componenti del tuo PC e quindi, anche se può essere uno spreco di denaro acquistare un alimentatore più grande del necessario, non ti costerà di più in termini di energia elettrica.

Cavi

Assemblare PC gaming cavi alimentatore

Prima di acquistare un nuovo alimentatore, è importante decidere il tipo di cavi da scegliere: modulare, semi modulare o con cavi fissi?

Gli alimentatori di fascia alta, generalmente più costosi, hanno cavi completamente modulari, mentre quelli economici hanno solo cavi fissi. Esistono anche alimentatori semi-modulari. Se hai bisogno di un alimentatore per un sistema mainstream e hai a che fare con cavi fissi, non è necessario pagare di più per un’unità completamente modulare.

Se vuoi utilizzare il cablaggio minimo indispensabile, senza molti fili che fluttuano intorno al tuo sistema, allora la configurazione completa o semi-modulare è la scelta migliore.

Modulare vs Non Modulare

La scelta tra alimentatori modulari, semi-modulari e non modulari è una questione di gestione dello spazio e di organizzazione dei cavi all’interno del case del PC.

  • Alimentatori Modulari: Questi alimentatori permettono di collegare o rimuovere cavi in base alle esigenze specifiche. Ciò significa che puoi utilizzare solo i cavi necessari, riducendo l’ingombro e migliorando il flusso d’aria all’interno del case. Sono ideali per chi desidera un assemblaggio pulito e ordinato o ha un case con spazio limitato.
  • Alimentatori Semi-Modulari: Offrono un compromesso tra modulari e non modulari. Alcuni cavi essenziali, come quello per la scheda madre, sono fissi, mentre altri possono essere aggiunti o rimossi. Sono una buona scelta per chi cerca flessibilità senza il costo più elevato degli alimentatori completamente modulari.
  • Alimentatori Non Modulari: Tutti i cavi sono permanentemente attaccati all’alimentatore. Questo può rendere più difficile la gestione dei cavi, specialmente in case più piccoli o con meno opzioni per nascondere i cavi. Tuttavia, tendono ad essere meno costosi e sono una scelta solida per build con budget limitato o quando lo spazio non è un problema.

Protezioni

Quando si sceglie un alimentatore, è importante considerare le protezioni integrate dal produttore. La protezione da sovratensione spegne l’unità di alimentazione se la tensione di uscita supera il limite specificato, mentre la protezione da sovraccarico e sovracorrente protegge l’unità di alimentazione e il computer, spegnendoli quando viene rilevata una corrente o un carico di alimentazione eccessivo, incluso un cortocircuito.

Sebbene queste protezioni possano aumentare il costo dell’alimentatore, sono molto importanti per evitare guasti negli altri componenti, fornirti una maggiore tranquillità e una durata nel tempo superiore.

Classificazioni di efficienza dell’alimentatore

image 7

Probabilmente hai sentito parlare dei rating di Titanium, Platinum, Gold e Silver. Queste voci indicano l’efficienza dell’alimentatore, ovvero la percentuale di energia assorbita dalla presa per fornire alimentazione al sistema. Maggiore è l’efficienza, migliore è l’impatto ambientale e minore sarà l’impronta di carbonio e a lungo termine risparmierai anche sull’elettricità.

Le due principali agenzie di certificazione dell’efficienza utilizzano le stesse valutazioni: Diamond (solo Cybenetics), Titanium, Platinum, Gold, Silver, Bronze e 80 Plus bianco.

Qualsiasi certificazione va bene per un PC da ufficio, mentre per una configurazione da gaming è meglio optare almeno per Bronze, Silver o Gold. Le fasce superiori sono dedicate a computer che hanno bisogno dell’efficienza per compiti particolari, oppure per PC gaming di fascia estrema.

Maggiore è l’efficienza, minore sarà il carico termico, quindi la ventola dell’alimentatore non dovrà girare ad alta velocità. Se vuoi un alimentatore silenzioso, la scelta migliore è acquistarne uno con la massima efficienza possibile. Considera che sopra il livello Gold i benefici di efficienza saranno ridotti, in linea di massima non ti dovrebbe servire un alimentatore con rating, ad esempio, Platinum.

Certificazioni di rumore

image 6

Sempre più persone stanno iniziando a capire l’impatto che l’alimentatore ha sull’emissione di rumore complessiva del sistema. Il tuo alimentatore può infatti svolgere un ruolo significativo nel rumore del tuo PC sotto carico. Cybenetics offre certificazioni sul rumore degli alimentatori, consultando rapidamente il relativo database, è possibile trovare l’alimentatore che meglio soddisfa le proprie esigenze acustiche. Di seguito sono elencate le classificazioni del rumore di Cybenetics:

  • A++ (<15 dBA)
  • A+ (da 15 a 20 dBA)
  • A (da 20 a 25 dBA)
  • B (da 25 a 30 dBA)
  • Standard ++ (da 30 a 35 dBA)
  • Standard + (da 35 a 40 dBA)
  • Standard (da 40 a 45 dBA)

Considera che con un normale sistema sarà sufficiente un alimentatore certificato Standard+, mentre la certificazione A++ è ottenibile praticamente solo con modelli del tutto passivi.

Binari +12V

L’alimentazione per i componenti proviene dai binari e la massima attenzione deve essere rivolta ai binari +12V che forniscono alimentazione ai componenti più esigenti in termini di energia: è da questi binari che processori e schede video PCIe ricevono la loro alimentazione.

Un alimentatore moderno deve erogare almeno 18 A (ampere) sui binari +12 V per un computer mainstream, più di 24 A per un sistema con una singola scheda grafica di classe enthusiast e non meno di 34 A quando si tratta di un sistema SLI/CrossFire di fascia alta. L’amperaggio in uscita di cui stiamo parlando è la cifra combinata per gli alimentatori che offrono più di un binario +12V.

È importante cercare il numero totale di amperaggio combinato e non si possono sempre sommare i binari +12V per calcolarla. Ad esempio, un alimentatore etichettato con binari +12V1@18A e +12V2@14A potrebbe avere solo un’uscita di potenza combinata di 28A invece di 32A. Cerca queste informazioni nelle specifiche dettagliate del prodotto o sull’etichetta informativa dell’alimentatore.

Per capire se l’amperaggio è sufficiente ti basta guardare l’amperaggio sul binario +12V dell’alimentatore e confrontarlo con quello richiesto dalla scheda video. Se l’alimentatore offre un numero pari o uguale rispetto alla scheda video, allora andrà bene per la tua configurazione.

Un’altra considerazione importante è il numero di binari che un alimentatore utilizza per fornire alimentazione ai componenti. Un alimentatore può fornire solo un binario da +12 volt per alimentare tutti i componenti del PC, oppure può avere più binari. L’utilizzo di un singolo binario significa che tutta l’alimentazione è disponibile per tutti i componenti ad esso collegati, semplificando la configurazione poiché non è necessario abbinare i componenti ai binari, ma significa anche che un’interruzione dell’alimentazione, come un sovraccarico, influenzerà tutti i componenti. Avere più binari offre una certa sicurezza contro guasti catastrofici ma richiede maggiore attenzione nella configurazione.

Potrebbe anche interessarti scoprire come fare uno stress test dell’alimentatore.

Fonte immagine copertina Reddit.

Articolo aggiornato il 2024-02-14. Link affiliazione, Immagini e prezzi prodotti da Amazon PA API. Il prezzo effettivo che si applicherà alla vendita sarà quello che vedrai sul sito del venditore al momento dell'acquisto.

Non perdere le offerte, guide e consigli su TECHGames.it

Usa questi pulsanti se vuoi condividere:

Offerte
Consigliati
Tips
Configurazioni PC
Hardware
Video
Audio
Postazione
Videogiochi

Cosa è TECHGames.it

Chi Siamo
Sono Giovanni Cardia, ho fondato TECHGames.it nel 2021 e mi impegno a fornire recensioni dettagliate, guide all’acquisto e notizie aggiornate che ti aiuteranno a fare scelte informate e a migliorare la tua esperienza di gioco.

L’intenzione è quella di creare un sito dove ogni gamer, sia esso un principiante o un veterano, possa trovare risorse utili e consigli esperti.

Gli obbiettivi

L’obbiettivo è semplice: fornire informazioni accurate, dettagliate e affidabili che aiutino i nostri lettori a navigare nel sempre più complesso mondo del gaming e della tecnologia. Mi impegno a mantenere un alto standard editoriale, assicurando che ogni articolo, recensione e guida sia ben ricercato, imparziale e privo di errori.

Perché Scegliere TECHGames.it

  • Affidabilità: Tutti i contenuti sono basati su ricerche approfondite e analisi dettagliate.
  • Esperienza nel Settore: sono un professionista con più di 15 anni di esperienza nel mondo del gaming e della tecnologia.
  • Trasparenza su sponsor e monetizzazione: Qualsiasi contenuto sponsorizzato viene distinto dagli altri in modo chiaro, qualora vengano inviati prodotti per la recensione sarà specificato. Mi impegno a far si che il sito sia chiaro e trasparente, così che ognuno possa trarre le sue conclusioni.
  • Integrità: Rinuncio e ho spesso rinunciato a sponsor non dichiarate e alla manipolazione delle mie classifiche in cambio di denaro facile. Nel sito non ci sono pubblicità a tutto schermo o video invasivi, ma solo le inserzioni basiche: anche in questo caso preferisco una migliore esperienza utente, anche se questa viene a costarmi personalmente.
  • Indipendenza: Il sito guadagna principalmente quando qualcuno fa acquisti idonei dai link, senza rincari per il cliente. Questo mi permette di promuovere i prodotti che penso siano di buon livello.
  • Testing di prima mano: Eseguo personalmente il testing dei prodotti di cui parlo, comprandoli spesso come se fossi un normale consumatore; le mie valutazioni sono frutto dell’esperienza acquisita dopo aver svolto una grandissima quantità di testing.

Contatti
Se hai domande, commenti o suggerimenti, trovi la email di contatto nel footer, scorrendo in basso nella pagina.

Grazie per aver scelto TECHGames.it come fonte di informazione nel mondo del gaming e della tecnologia. Spero che questo sito diventi una parte fondamentale della tua vita da gamer.